Storicamente Parlando: Le prime potenze economiche

15 11 2009

Nel 1700 la rivoluzione industriale riguardò quasi esclusivamente l’Inghilterra, che deteneva il primo posto in tutti i settori industriali, dal tessile al metallurgico.

In seguito, si potenziarono economicamente anche la Francia ed i Paesi Bassi.

Verso la fine del XVIII secolo anche buona parte d’Europa e gli Stati Uniti si potenziarono, diventando pericolosi rivali per il Regno Unito.

Gli anni 1850-1873 furono segnati da profondi cambiamenti in campo industriale, che, però, non furono uguali in tutti i campi: il settore industriale meno avanzato era quello più artigianale, il tessile, mentre quello più sviluppato era tutto ciò che comprendeva l’industria pesante.

L’Inghilterra continuava ad essere la leader europea in campo industriale, ma la distanza dagli altri paesi diminuì.

Intanto si affermava una nuova potenza industriale: gli Stati Uniti, che raggiunsero in poco tempo il grado di sviluppo industriale inglese.

In Italia, lo sviluppo riguardavo solamente il nord ed alcune aree della Toscana. In settentrione andava sviluppandosi il settore tessile e, in forma minore, quello siderurgico.

In Toscana, invece, si svilupparono enormemente tutte le attività riguardanti l’estrazione di ferro e rame, di cui la regione ne era ricchissima.

By Ale

Annunci

Azioni

Information

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: