Un passo indietro nel tempo

26 03 2009

Nel corso del XVII secolo quasi tutti gli stati europei furono caratterizzati da un forte concentramento del potere nelle mani dei sovrani. Questo fenomeno viene definito assolutismo regio.

In Francia, l’assolutismo regio si affermò in particolare con il cardinale Richelieu, primo ministrro dal 1624 al 1642, e con il sovrano Luigi XIV, detto anche il Re Sole, nella seconda metà del secolo. Tra i provvedimenti più importanti di Richelieu ci furono la distruzione delle  fortezze ugonotte, che erano centri di potere autonomo rispetto all’istruzione degli intendenti, e l’attività di artisti e scienziati, funzioneri direttamente sottoposti al governo centrale.

Luigi XIV affermò con forza il principio che i re sono voluti da Dio e comandano per diritto divino. Per rafforzare il proprio potere revocò l’Editto di Nantes,che che garantiva la libertà religiosa, cercò di controllare l’ autorità regia, fece costruire la reggia di Versailles, dove radunò tutti i nobili di Francia, allontanandoli dai loro castelli.

In Inghilterra, invece, il tentativo di instaurare l’assolutismo fallì, soprattutto per l’ opposizione del parlamento. Quest’ultimo godeva dell’appoggio del puritanesimo, (il calvinismo inglese), che si era diffuso tra i borghesi e la piccolo nobiltà.

Lo scontro tra la corona ed il parlamento culminò in due rivoluzioni. La prima (1642-1649) si concluse con la condanna a morte del re e l’instaurazione di una repubblica guidata dal puritano Cromwell. Vi fu anche una seconda rivoluzione nel 1688, che fu condotta senza spargimento di sangue e si concluse con l’allontanamento del potere degli Stuart e la creazione di una monarchia parlamentare. Il nuovo sovrano giurò alla Carta dei diritti, che garantiva le libertà personali fondamentali ed un equilibrio di poteri tra il re ed il parlamento.

Negli altri stati europei nel XVII secolo si impose l’assolutismo ad imitazione di quanto avveniva in Francia. Fece eccezione la Polonia.

 

By Alessio

Annunci

Azioni

Information

4 responses

26 03 2009
silviubad

solo un po di copia e incolla dal libro di storia!

27 03 2009
cossanoinmusica

Intanto già 2 visualizzazioni in 1 giorno!

13 04 2009
Fra87

bellissimo sto articolo! E’ molto interessante! Complimentoni a chi l’ha scritto!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
P.S. Non sto scherzando, è troppo bello e poi non importa se avete copiato dal libro di storia o no… Perchè comunque i testi bucati di devono pur completare, no??????

By Francesca.

13 04 2009
MaSsI94

WLF!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: